Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Biblioteca della Sezione di Diritto romano e diritti dell’antichità  

La biblioteca della Sezione di Diritto romano e diritti dell’antichità conta oltre 13.000 volumi e 50 periodici
Referente
sig.ra Maria Teresa Marra
Telefono
02-50312607

 

Tutti i volumi, da quelli più antichi a quelli più recenti, sono schedati, secondo la tradizione dell’Istituto di Diritto romano, in 21 classificazioni, a ciascuna delle quali corrisponde uno specifico tema, in modo tale che chi sia orientato a svolgere ricerca in un determinato argomento possa individuare immediatamente il settore della biblioteca al quale deve rivolgersi.

I settori DR1 e DR2 riguardano rispettivamente le fonti (giuridiche e letterarie) e gli strumenti ausiliari per la ricerca quali i lessici e le enciclopedie. I volumi di tali settori si trovano presso la sede della Sezione (Via Festa del Perdono 7) e possono essere ottenuti facendone richiesta al personale bibliotecario (orario continuato 9-16). Non sono ammessi al prestito.

I volumi di tutti gli altri settori DR3-DR21 si trovano invece presso la Sala del ’700 di Via Festa del Perdono 5. Tutti questi volumi sono esposti a scaffale aperto e sono generalmente (salvo eccezioni) ammessi al prestito. La Sala del ’700, dotata di postazioni per lo studio individuale, effettua orario continuato dalle 9 alle 19.

Il settore DR3 raccoglie gli studi sulle fonti antiche; il settore DR4 i volumi di epigrafia; le segnature DR5 e DR6 contrassegnano i manuali di diritto romano pubblico e privato (tutti esclusi dal prestito); il settore DR7 riguarda gli studi specialistici sul diritto pubblico romano, mentre il settore DR8 le ricerche sul diritto penale pubblico (i crimina); i settori da DR9 a DR16 raccolgono gli studi su singoli argomenti del diritto privato romano (9: processo privato; 10: persone e famiglia; 11: negozio giuridico; 12: diritti reali; 13: obbligazioni; 14: contratti; 15: delitti; 16: successioni). L’ampio settore DR17 riguarda il diritto greco e gli altri diritti antichi, tra cui specialmente i diritti del Vicino Oriente Antico. L’amplissimo settore DR18 contiene invece gli studi di storia antica posseduti dalla Sezione. DR19 è la segnatura per i volumi sulla tradizione romana, DR20 per le opere miscellanee e per gli atti di congressi, DR21 per gli studi di metodologia e per argomenti vari.

Le riviste della Sezione si trovano presso la Sede del Dipartimento e per la loro consultazione valgono le indicazioni che si sono date per i volumi con le segnature DR1 e DR2.

Presso la Sezione sono disponibili ausilii informatici (BIA e FIURIS) per lo svolgimento di ricerche bibliografiche e sulle fonti dei diritti antichi.

Torna ad inizio pagina